09.09.2010

IL BABAU

Progetto per la realizzazione di uno spazio-gioco per bambini “Il Babau” presso Cargo HighTech Milano

lo spazio gioco bambini presso il punto vendita Cargo Hight Tech è stato pensato come uno spazio di elementi aperti, come un organismo flessibile capace di mutare e completarsi sotto l’azione dei bambini che vi giocano: uno spazio capace anche di suscitare attenzione, fornire e ricevere sollecitazioni, creare relazioni, stimolare la libera scelta e l’intervento personale.

Un luogo con le sue specifiche caratteristiche fisiche e percettive; i materiali di scarto industriale e metropolitano da intendersi come strumenti di rinnovata potenzialità espressiva; i bambini considerati interlocutori attivi di un ambiente opportunamente progettato, ma in grado di essere continuamente trasformato.

Allestimento

L’esperienza di progettazione di interni sviluppata da ProgettoQualeGioco ripercorre ancora una volta quelle linee guida che caratterizzano l’associazione stessa: si tratta, questa volta, di applicare i concetti di gioco, metodo, partecipazione, riuso, all’interno di luoghi appositamente progettati per essere vissuti, scoperti, modificati, scomposti e riassemblati dall’utenza stessa con una sperimentazione personale dello spazio. L’esperienza di progettazione di PQG è a tuttotondo: non si ferma al design degli spazi, ma pone attenzione anche al disegno degli oggetti e dei prodotti utilizzati nei diversi scenari.

2 COMMENTI

  1. Jacyara SCRIVE:

    Ho avuto l’opportunità di lavorare quasi due anni per il PQG, in specifico allo spazio Babau. E’ stata un’esperienza meravigliosa. Ho imparato tanto con tutta l’equipe del PQG ma soprattutto con ogni bambino. E sono più che sicura che l’attività proposta dal PQG sviluppa nel bambino una dimensione olistica entro le abilità fisiche, creative e relazione. Questo è il mio sguardo, come una neolaureata in Terapia Occupazionale, che durante mio soggiorno a Milano osservavo e studiato IL FARE E IL ESSERE NEL FARE.

    Baci a tutte
    Et “au revoir” dalla Francia
    (ps :sono contenta de vedere la mia foto. Grazie)
    Jacy

  2. Elena Carafa SCRIVE:

    Ciao Jacy che piacere sentirti!!!
    Ci piace vedere il Babau come un luogo dove tutte le persone che ci lavorano, che giocano, che passano, che organizzano,che guardano e basta, sono registi di tutto ciò che accade ed è.
    Ci manchi
    baci
    elena

SCRIVI UN COMMENTO