03.09.2018

LA METODOLOGIA

LABORATORI ESPERIENZIALI

A cura di Anna Di Donato. Esperta di Laboratori Esperienziali. metodo ArtLab

L’esperienza è una forma di conoscenza diretta, personalmente acquisita con l’osservazione, l’uso e la pratica di una determinata sfera della realtà. I laboratori proposti si definiscono ESPERIENZIALI perché l’esperienza vissuta liberamente attraverso i materiali artistici è, per noi, la prima da cui partire.

La figura del conduttore di tali laboratori sostiene le iniziative del singolo individuo, lo accompagna nell’esplorazione del “mondo circostante” in modo che l’esperienza si strutturi in competenze. Il conduttore non insegna, ma offre uno spazio di sperimentazione.

METODOLOGIA:

I laboratori esperienziali sono rivolti al mondo dell’infanzia e della preadolescenza. L’arte viene offerta come strumento di autoespressione, di comunicazione e come forma di apprendimento riconoscendo che durante i primi anni di vita lo sviluppo del bambino è estremamente vitale e si stabiliscono i modelli di apprendimento, le attitudini e il senso di se stesso che contraddistingueranno in modo specifico la sua vita.

Nei laboratori esperienziali l’arte viene proposta come un formidabile contributo allo sviluppo del bambino, poiché è nell’interazione tra il bambino e il suo ambiente che ha luogo l’apprendimento.

L’arte permette un costante processo di assimilazione/ elaborazione/ restituzione della realtà circostante e del proprio vissuto. Il libero utilizzo dei materiali artistici, così come avviene durante i laboratori, secondo il metodo ArtLab, facilita la libertà espressiva non vincolandola mai al prodotto finale affinchè il bambino possa vivere un’esperienza personale, unica e senza giudizio.

I conduttori accompagnano i partecipanti nello sviluppo del personale processo creativo, riconoscendo in esso il momento speciale nel quale l’individuo mobilita energie, sentimenti, emozioni, strategie e risorse. Il prodotto finale, quindi, viene sempre riconosciuto come patrimonio intimo dell’esecutore e strumento di comunicazione del proprio mondo interiore e della percezione che egli ha dell’ambiente circostante. L’ arte offerta secondo questo metodo favorisce, quindi, i processi cognitivi, lo sviluppo percettivo ed emotivo, la crescita del singolo e del gruppo.

I temi che vengono offerti sono diversi, ma rimane costante la libertà con cui ciascun partecipante desidera esplorare l’argometo proposto. Ogni variante può essere spunto di riflessione per chi osserva e motivo di crescita per l’esecutore. Nei suoi elaborati, infatti, l’interessato propone ciò che desidera, ciò che sente e conosce della realtà che lo circonda: è fondamentale tener presente che egli disegna ciò che percepisce in base al suo livello di sviluppo, ai suoi interessi, all’importanza affettiva che ha per lui ciò che sta creando.

Ogni incontro vuole offrire uno spazio protetto e non giudicante dove i bambini possano scoprire le proprie risorse e potenzialità, attraverso l’ascolto e il sostegno all’espressione del linguaggio artistico non verbale.

Anna Di Donato

Esperta di Laboratori Esperienziali_ metodo ArtLab

anna.lab.esp@gmail.com

SCRIVI UN COMMENTO